Costo Assicurazione Autocarro: RC, Polizza Kasko e Vettoriale

Il camion fa parte di quella categoria dei veicoli industriali, e per questo i costi delle polizze di assicurazione di responsabilità civile variano in modo notevole da una compagnia assicurativa all’altra.

Il contraente può risparmiare sulla polizza di assicurazione rivolgendosi per la stipula della propria polizza ad una compagnia assicurativa online, appartenente a marchi noti nel campo assicurativo che permettono attraverso la riduzione e spesso l’abbattimento dei costi di amministrazione, gestione e cancelleria (dovuti dalla scelta di lavorare unicamente attraverso la rete internet), offrono tariffe più basse, unite ad offerte e promozioni molto convenienti, con la finalità non solo di attrarre nuovi clienti e fidelizzare chi ha in precedenza stipulato un contratto verso di loro, ma anche di mantenere prezzi e tariffe competitive.

costo assicurazione autocarro

Quali opzioni per calcolare il Costo Assicurazione Autocarro includendo RC, Polizza Kasko e Vettoriale ?

Richiedere un preventivo ad un’assicurazione online è semplice e veloce. Dopo essersi collegati al sito ufficiale della compagnia assicurativa si potrà accedere ad un form in cui inserire

  • i dati anagrafici
  • la classe di merito certificata dall’attestato di rischio,
  • le caratteristiche del veicolo da assicurare
  • le opzioni accessorie che si desidera includere nella polizza.

Visto che i veicoli commerciali, tra i quali sono inclusi i camion e gli autocarri, hanno usi, materiali di trasporto e rischi differenti l’uno dall’altro, prima di stipulare una polizza assicurativa è utile capire quali siano le garanzie accessorie proposte e valutare se possono corrispondere alle proprie esigenze.

Questo è importante perché ognuna di esse andrà ad influire sul costo assicurazione autocarro che determina il premio della polizza.

La polizza assicurativa RC per autocarri, prevede cinque modalità di tariffa:

  1. la tariffa fissa il costo del premio non subisce alterazioni né in caso di sinistri, né in caso di ottima condotta;
  2. la tariffa fissa con pejus prevede una maggiorazione della tariffa fissa nel caso in cui si causino sinistri;
  3. la tariffa con franchigia prevede che, sotto una determinata soglia di prezzo, sia l’assicurato a rimborsare i terzi danneggiati in caso di sinistri, senza avere ripercussioni sul prezzo del premio assicurativo;
  4. la tariffa bonus malus prevede l’aumento del prezzo del premio con conseguente peggioramento della classe di merito in caso di sinistri ed un avanzamento nella classe di merito ed una riduzione sul premio in caso di ottima condotta;
  5. la tariffa bonus malus con franchigia prevede una cifra al sotto della quale, pur causando sinistri, l’assicurato non perderà la classe di merito raggiunta e pagherà i danni ai terzi di tasca propria.

Tra le garanzie accessorie opzionali che il contraente potrà scegliere di includere nella polizza assicurativa ci sono :

  • la polizza kasko,
  • la RC
  • la polizza vettoriale.

La polizza kasko è indispensabile per coprire i danni al proprio autocarro in caso di incidente, a prescindere se a causarli sia stato o meno l’assicurato.

La polizza vettoriale garantisce la copertura per chi trasporta qualora le merci trasportate subissero danni o venissero perdute. Non comprende il furto e l’incendio.

Per valutare quale siano le migliori offerte sulle garanzie accessorie è utile fare il maggior numero di preventivi possibile e valutare quella più adatta alle proprie esigenze.

No Commenti

Comments RSS

Lascia un commento